Strategia di Web Marketing: il funnel di conversione

Chiunque voglia dedicarsi al mondo del marketing deve necessariamente conoscere un elemento essenziale per mettere su una strategia di web marketing: il funnel di conversione

Il funnel di conversione è un modello che serve per monitorare come un lead entra in contatto con l’azienda e si trasforma, prima, in un prospect, ed infine in un cliente. È uno strumento utile per dividere in diverse fasi il processo di acquisizione di un cliente, e permette di ottimizzare tale processo.

La strategia di web marketing è il campo di applicazione migliore in cui mettere in pratica il funnel di conversione.

Se hai un e-commerce, o hai realizzato una landing page per la lead generation, il funnel può esserti molto utile per misurare le visite degli utenti e le conversioni. Vediamo adesso come realizzare un funnel di conversione in una strategia di web marketing.


#1 Generare traffico TOFU (Top of the Funnel)

Non possiamo avere delle conversioni se prima non ci sono utenti che visitano la nostra pagina web. Quindi, dobbiamo generare traffico; meglio ancora se parliamo di utenti in target.

Allora, per prima cosa dobbiamo mettere su una strategia di web marketing per generare traffico sul sito web. Ogni attività, che ha come obiettivo quello di creare un flusso di utenti profilati verso il sito, va bene: una campagna su Google Adwords, una strategia SEO, una campagna sponsorizzata su Facebook, etc.


#2 Trasformare gli utenti in prospect qualificati MOFU (Middle of the Funnel)

Per adesso va tutto bene, perché la strategia per attirare gli utenti ha funzionato. Gli annunci hanno prodotto i loro frutti perché molti visitato sono atterrati sul tuo sito web.

Il prossimo passo da compiere è quello di incentivare gli utenti a restare sulla tua pagina. È, quindi, necessario trasformarli in prospect. Come? Invitandolo a mettere un mi piace alla pagina Facebook, a fornire il consenso a ricevere delle informazioni su un prodotto o servizio, etc. Il prospect è, infatti, un utente interessato all’acquisto e ha risposto ad un’azione di marketing.


#3 Conversione BOFU(Bottom of the Funnel)

Questa è l’ultimo passo che coincide con la parte più stretta dell’imbuto, da cui dovrebbero uscire gli acquirenti. Questa è la fase di finalizzazione di tutta la strategia di web marketing. Questo è il momento in cui non bisogna sbagliare. La conversione è la fase finale in cui il prospect, prima visitatore, si trasforma in un cliente.


#4 Fidelizzazione

In realtà, dopo l’acquisizione di un cliente, vi è un altro step importante: la fidelizzazione. Un cliente acquisito oggi, puoi perderlo tranquillamente domani se non è rimasto soddisfatto dell’acquisto, se nel tuo settore c’è un’alta concorrenza, etc.

Cosa fare per fidelizzare un cliente in modo tale che non ti tradisca mai per un altro fornitore?

Innanzitutto, può essere necessario realizzare un buon servizio di customer care per l’assistenza ai clienti. Inoltre, si possono creare coupon, sconto riservati esclusivamente ai clienti. Oppure, offrire servizi post vendita impeccabili.


Quanto è stato utile questo articolo? 😎

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...