Come scegliere le immagini del sito web

La scelta delle immagini da inserire nel sito web è molto importante e deve essere effettuata con cura

Oggi, questa pratica non è più sottovalutata. Un tempo i siti web erano costruiti dando la priorità esclusivamente al testo e, solo alla fine, si lasciava spazio alla solita galleria in cui venivano caricate immagini fotografiche che avevano una minima pertinenza con l’argomento della pagina web senza dar conto alla qualità ed al formato. Per non parlare dell’usabilità: la galleria poteva presentare una piccola anteprima che non incentivava l’utente ad ingrandire l’immagine ed a sfogliare tutte le immagini.

Oggi, invece, viene data importanza alle immagini e alla cura del materiale fotografico per il sito web. Certo, a volte le immagini sono considerate ancora un elemento secondario rispetto ad altri, ma, in realtà, sono fondamentali per la costruzione di un sito web. Si pensi ad un e-commerce in cui la scelta delle immagini dei prodotti non può passare in secondo piano. Le immagini possono dire molto sulle caratteristiche ed i vantaggi di un sito web rispetto agli altri. Se si vuole ben figurare sul web, conviene spendere un po’ di tempo in più, e magari anche qualche soldo, per realizzare dell’ottimo materiale fotografico che servirà per presentarsi nel modo migliore agli utenti del web. Tutto ciò è molto importante ai fini della nostra reputazione. Le immagini non dobbiamo considerarle come dei semplici file che abbiamo sul nostro computer, ma dei pilastri su cui costruire la nostra identità su internet.


Lo slider – Come scegliere le immagini del sito web

Il design di molti siti web è caratterizzato da uno slider nella parte superiore e centrale della pagina. Nella maggior parte dei casi questo spazio è occupato da immagini che rappresentano i contenuti principali del sito per far capire al visitatore che si trova nel posto giusto. Lo slider produce un ottimo effetto visivo ed è diventato uno standard comunicativo utilizzato da molti siti internet. È evidente che è necessario scegliere le immagini con cura.

Le immagini presenti nel sito web sono fondamentali per la realizzazione del progetto.

Come scegliere le immagini del sito web Quanto è stato utile questo articolo? 😎

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Come realizzare un ecommerce di successo

Oggi l’ecommerce è in forte crescita. Gli shop online nascono per assecondare gli utenti che preferiscono sempre di più fare shopping sul web.

Per aprire un ecommerce non è necessario investire grosse somme di denaro e, se spendi molto, non hai la certezza che il tuo negozio avrà successo. Molti siti ecommerce presenti sul web non hanno molto futuro. Questo perché la maggior parte dei progetti partono da presupposti sbagliati.

Per realizzare un ecommerce di successo è necessario avere un progetto imprenditoriale. Perché, per raggiungere un obiettivo di fatturato, bisogna ragionare in termini di pianificazione finanziaria, di analisi di mercato, di marketing.

Il mantenimento di un negozio online non è semplice: richiede tempo e risorse economiche per sostenere costi di gestione, di sviluppo e di comunicazione.

In molti sanno come costruire un ecommerce, ma  in pochi riescono realmente nell’impresa di vendere.


Di seguito 10 passi fondamentali da compiere per  realizzare un ecommerce di sucesso.

#1 Cura la descrizione dei prodotti

Vendi online prodotti o servizi complessi? Metti in evidenza nelle tue descrizioni le caratteristiche e gli aspetti più importanti. Se vendi prodotti biologici, ad esempio, metti in rilievo la genuinità dei tuoi prodotti, facendo comprendere al potenziale cliente l’importanza che hanno per la salute. Se vendi corsi online di lingua straniera, metti in risalto la qualità dell’insegnamento e il rilascio dell’attestato di fine corso. Quindi, utilizza semplici parole come termini di ricerca, pensando di essere il potenziale acquirente che si appresta a fare una ricerca su Google.


#2 Non ci sono orari

Se vendi online, il tuo pubblico può visitare il tuo sito di giorno e di notte e può fare shopping da qualsiasi parte del mondo. Anche se operi soltanto in Italia, tieni a mente che il tuo cliente si aspetta che lo store sia attivo h24. Quindi, potresti ricevere ordini negli orari più disparati. Ricorda che i tuoi clienti possono effettuare ordini non soltanto seduti davanti ad pc, ma anche da smarphone e tablet mentre stanno per strada o più comodamente seduti sul divano. Fai in modo che il tuo sito sia sempre perfettamente funzionante.


#3 Investi in pubblicità

Affinchè potenziali acquirenti notino il tuo negozio online, è necessario investire una somma di denaro in pubblicità. Gli strumenti di web marketing sono molteplici e possono permettere al tuo shop online di essere ben visibile su internet e di raggiungere potenziali clienti in target in base a parametri molto specifici, come la localizzazione geografica, il sesso, l’età, gli interessi, la professione, etc. Inoltre, è possibile promuovere i tuoi prodotti direttamente alle persone che potrebbero avere l’interesse o il bisogno di acquistarli, come ad esempio alle casalinghe oppure agli studenti.


#4 Osserva le persone nel tuo negozio

La disposizione degli scaffali di un supermercato non è casuale come pure i prodotti messi in vetrina di un negozio fisico. Così, anche in un ecommerce è importante posizionare i prodotti nelle categorie giuste ed esibirli nel posto migliore. Per farlo, osserva il comportamento dei tuoi visitatori. Scopri quali sono i prodotti più ricercati e mettili in evidenza nella vetrina del tuo store. Su un ecommerce è abbastanza facile osservare le persone grazie alle statistiche di accesso che ti danno informazioni utili sul numero di visite, sulla tipologia delle persone, sul tempo in cui gli utenti sono rimasti nel tuo negozio, da quale dispositivo hanno effettuato l’accesso (pc, smartphone, tablet), la geolocalizzazione e molto altro ancora.


#5 Enfatizza i punti di forza

Dai valore ai tuoi prodotti. Aggiungi dei cenni storici ai prodotti che commercializzi. Indica la zona di provenienza o le tradizioni che sono legate ai prodotti. Lo storytelling non deve essere una semplice informazione dell’azienda, ma deve enfatizzare gli aspetti di un prodotto che spesso sono considerati di importanza minore.


#6 Cura i dettagli

Chiediti sempre: Perché qualcuno dovrebbe acquistare i tuoi prodotti? Cosa hanno i tuoi prodotti che gli altri non hanno? Fai notare i dettagli: una volta che il potenziale acquirente ha visionato le caratteristiche di primo livello, saranno i dettagli a far concludere la vendita. Considera che molti utenti mettono a confronto i prodotti di vari ecommerce prima di compiere la scelta. Ricorda: i dettagli fanno la differenza!


#7 I feedback sono importanti

Spesso gli acquirenti potrebbero non essere soddisfatti dell’acquisto oppure potrebbero cambiare idea restituendo il prodotto al mittente. Marketplace come Zalando, ad esempio, hanno fatto della politica dei resi l’arma vincente del loro business. Se ricevi indietro dei prodotti è perché, molto probabilmente, il cliente non è rimasto soddisfatto oppure perché ha sbagliato taglia. Quando succede, non inserire quel cliente nella tua blacklist, ma contattalo e cerca di raccogliere le motivazioni che l’hanno spinto ad effettuare il reso. Ricorda che i feedback dei clienti sono importanti (sia se sono positivi che negativi) perché aiutano a migliorare la performance del tuo ecommerce.


#8 Il prezzo giusto

Chi acquista online può farsi facilmente un’idea dei prezzi del prodotto che ha intenzione di acquistare. Dal lato di chi ha l’ecommerce, non è facile avere il prezzo più basso. Allora conviene puntare su degli escamotage per cercare di acquisire il cliente adottando delle strategie per fidelizzarlo: sconti, promo su acquisti etc.


#9 Acquisti semplici e veloci

Hai mai comprato un prodotto sul tuo sito? Uno store online che funziona bene e consente di fare un acquisto con pochi e semplici passaggi ha più possibilità di vendere. Utilizza il cross-selling per suggerire al cliente prodotti correlati o accessori al prodotto che ha già nel carrello. In questo modo aumenterai il volume della vendita sfruttando un momento di ottima predisposizione dell’acquirente.


#10 La forza delle immagini

La foto può dire più di tante parole. Assicurati di caricare immagini di qualità, chiare e che illustrino bene il prodotto. Crea una gallery per mostrare più immagini del prodotto permettendo al cliente di osservarlo da più visuali.
Questi sono solo i primi 10 passi da tenere in considerazione per sapere come realizzare un ecommerce di succeso. Sicuramente ce ne sono altri su cui bisogna focalizzarsi in relazione al settore, al target, etc. Seguire una guida come questa aiuta a non commettere errori e da consigli utili per la progettazione di un ecommerce in grado di convertire le visite di utenti di vendite.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...